Attestato Prestazione Energetica: se lo vìoli paghi ma va fatto comunque

Solar Project, tutta l'energia che ti serve!

Sono davvero tante le novità in materia di violazione dell’APE Attestato Prestazione Energetica

La Circolare 31/E/2014 in merito all’Agenzia delle Entrate affida al Ministero il compito di voler attribuire le sanzioni a chi non presenta l’Attestato di prestazione energetica.

Attestato Prestazione Energetica

Attestato Prestazione Energetica

La Circolare può contenere tante cose tra cui la novità sulla detrazione IRPEF delle spese che vengono sostenute per la riqualificazione energetica degli edifici, le possibili disposizioni per la cooperazione nell’attività di rilevazione delle violazioni della materia riguardante l’Attestato di prestazione energetica.

L’art. 34 del decreto modifica l’art. 6, comma 3, del decreto legislativo 19 agosto 2005, n. 192, individua nel Ministero dello Sviluppo Economico il soggetto che compete a dover emettere le sanzioni in materia di violazioni relative alle disposizioni in materia di attestato prestazione energetica (Legge 24 novembre 1981, n. 689).

E’ necessario sottolineare che il pagamento della sanzione non è esente comunque dall’obbligo di voler presentare l’Attestato di Prestazione Energetica, anche in caso di omessa dichiarazione o allegazione dello stesso, al Ministero dello sviluppo economico.

L’Agenzia delle entrate potrà individuare le informazioni che sono disponibili e considerate decisamente rilevanti ai fini del procedimento sanzionatorio e poi le trasmetterà al Ministero dello sviluppo economico per verificare l’accertamento e la contestazione della violazione dell’Attestato di Prestazione Energetica.

 

Call Now ButtonChiama ora