Le lampadine intelligenti protagoniste al CES 2015

Solar Project, tutta l'energia che ti serve!

Le lampadine intelligenti protagoniste al CES 2015

L’arrivo massiccio della domotica potrebbe anche non riferirsi ai sistemi tutto compreso, ma solo dalle piccole cose, singoli gadget uno collegato all’altro,  come le lampadine, inattese protagoniste al CES di Las Vegas.

Per esempio possiamo citare le lampadine plug-and-play: quest’ultime possono riprodurre milioni di colori che si possono scegliere in base al vostro umore del momento, sono decisamente controllabili con la loro app iOs o Android e si possono connettere agli altri gadget Misfit, ad esempio per poter regolare l’accensione in base ai cicli del sonno.

Le lampadine intelligenti protagoniste al CES 2015

Le lampadine intelligenti protagoniste al CES 2015

Oppure le Sengled, azienda, che si è andata oltre la semplice illuminazione con una nuova linea di lampadine multifunzione, pronte all’uso appena si avvitano.

LePulse possono integrare uno speaker stereo Jbl da 13 watt che è in grado di riprodurre in streaming la musica dello smartphone o del tablet, connesso via Bluetooth a una lampadina principale che fa da hub; è possibile anche collegare fino a sei bulbi satellite.

Il termostato di Nest, per esempio, è decisamente  più versatile, o oggetti ancora più normali, che siamo pertanto abituati ad avere intorno che a noi  non ci verrebbe mai in mente che possano pertanto diventare molto intelligenti pure loro, come le lampadine, inattese protagoniste al CES di Las Vegas.

La fiera di Las Vegas tuttavia pare delineare la nascita di un interesse sempre più ampio. Tanto che addirittura un colosso come Qualcomm hanno annunciato che renderà disponibile una piattaforma di smart-lighting che possa garantire ai produttori che sono interessati di installar con facilità moduli Wi-Fi nelle loro lampadine LED, o anche di poter  realizzare il prodotto dalla A alla Z – pacchetto completo, insomma, dalla connettività al bulbo stesso.

Tuttavia rimane da scommettere se più di un’azienda, soprattutto in mercati che ancora devono esplodere, come quello cinese, possano approfittare dell’occasione.

Qualcomm sta collaborando in merito allo sviluppo della piattaforma con Lifx, creatrice di una linea di lampadine controllabili via smartphone che possono quindi operare anche insieme al rilevatore di fumo Nest Protect (le Lifx sono in vendita a 99 dollari l’una). Funzionano senza centralina: le avviti e sono pronte.

 

 

Call Now ButtonChiama ora